attic12

Blog

Senza categoria

Caschi per moto: migliori modelli a confronto, pro e contro

Comprare un casco per moto non è o, almeno, non dovrebbe essere un acquisto superficiale, data l’importanza di questo accessorio anche per l’incolumità del pilota che dovrà indossarlo. L’imperativo è scegliere bene, in questo può essere d’aiuto la rete con le info costantemente aggiornate, per quanto sempre da verificare, sui modelli in commercio, facilmente reperibili in una vasta panoramica su cascomigliore.it . Fra i migliori caschi del 2019 troviamo in vetta i modelli integrali AGV, fra i più indossabili e confortevoli grazie all’impiego di materiali e rivestimenti interni in tessuti di qualità comprovata senza l’ombra di fastidiose cuciture. Questi i vantaggi, e gli svantaggi? 

Pochi, per non dire nulli, se non la chiusura a doppio anello che potrebbe risultare meno immediata di quella micrometrica. Un dettaglio che nulla toglie alla qualità indiscussa di questi caschi che vantano in dotazione anche una visierina anti-appannamento e delle prese d’aria che ne permettono la circolazione interna per dare sollievo in estate, quando l’afa può creare problemi, utili anche in inverno quando si possono chiudere per impedire l’accesso di aria fredda. Fra i più leggeri fra i caschi integrali. Nell’ampio assortimento sul mercato dei caschi per moto, si possono trovare anche modelli al femminile, ci ha pensato il brand Protectwear Schwars/Lila con una linea di modelli integrali neri con riporti rosa in grado di mandare in brodo di giuggiole tutte le ‘centaure’, fra l’altro sempre più numerose in sella a fiammanti due ruote. 

I pro si riassumono nell’ottimo rapporto qualità/prezzo, mentre i difetti sono principalmente due: il primo che questi modelli non calzano in base alle taglie spesso difformi, si consiglia di acquistare un paio di taglie in più del dovuto per trovarsi bene, il secondo consiste nella rumorosità del motore e anche di altri fattori esterni che non viene attutita dal casco provocando fastidio durante il viaggio. Per chi vuole, infine, un casco performante anche per esperienze di motocross la risposta è Yema, brand che propone modelli eleganti nella classica colorazione nero opaco, con calotta in Abs, resistente agli urti. Per questi caschi solo vantaggi, dalla fodera estraibile per il lavaggio alle prese d’aria regolabili in base alla stagione.

Tema di Anders Norén