attic12

Blog

Senza categoria

I numeri della potenza nelle cuffie Bluetooth

Senza fili e versatili le Bluetooth sono le cuffie del momento. Ma come si calcola la loro potenza, frutto della tecnologia Bluetooth? Nella maggioranza dei casi, i device che si avvalgono di Bluetooth trasmettono con una potenza calcolata in circa 2,5 mW, che sta per milliwatt, altrimenti definita di classe 2. Non è, però, l’unico indizio per valutare altri fattori basilari, come la qualità del segnale e la capacità ricettiva Bluetooth. Nella fattispecie, si parla di trasmissioni che si muovono sulle frequenze radio, le medesime sfruttate dalla rete domestica Wi-Fi, ma con una potenza amplificata, che viene calcolata come superiore di ben 35 volte.

A differenza della rete Wi-Fi, che collega solitamente più device presenti su una ‘piazza’ larga, Bluetooth si limita a due, anche se questo limite può essere bypassato accoppianto a un pc tastiera, cuffie e altri accessori. Sull’odierno mercato si trovano, in base agli aggiornamenti, modelli tra la 1,0 e la 5.0. L’ultimogenito, approdato da poco sul mercato, il 5,0 è un concentrato di avanguardia e tecnologia ai massimi livelli. Per poter sfruttare appieno le potenzialità offerte dalle cuffie o auricolari Bluetooth di ultima generazione va prima verificato se siano in grado di supportare, su ambedue i fronti, i dispositivi a cui ci si vuole collegare. Per esempio, una cuffia Bluetooth 5.0 dovrà connettersi a un dispositivo 4.0, che sia uno smartphone piuttosto che un pc.

Negli auricolari Bluetooth, in particolare, è di basilare importanza l’autonomia delle batterie ricaricabili. Oggi l’ascolto della musica in cuffia, a livelli compatibili con le orecchie, permette una maggiore elasticità nella regolazione dei volumi audio, senza dover disturbare il vicinato. Di fatto, le cuffie Bluetooth sono tra i modelli più utili e multifunzione fra gli articoli cellular line, un business in ascesa alla conquista di nuove vette di mercato. Sempre più performanti e accessoriate, le cuffie Bluetooth possono avere diversi impieghi, dal gaming al lavoro. In alcuni modelli microfonati ci si può avvalere anche della consulenza vocale degli assistenti Android e iOS con cui dialogare per ogni necessità al fine di ottenere le massime performance in connessione e più condivisibili. Negli auricolari Bluetooth, in particolar modo, si ha la possibilità di accedere ad Alexa di Amazon.

Tema di Anders Norén